La Vita è Bella with Karin Kämpf

La Vita è Bella con Karin Kämpf

Sep 12, 2023The Goddess Collective

Karin, qual è stata la prima pratica spirituale di cui ti sei innamorata e perché?
La preghiera è un rito spirituale che mi accompagna fin dall'infanzia e riveste un ruolo significativo nella mia vita. Attraverso la preghiera, posso connettermi con il divino, che mi dà pace interiore, conforto e ispirazione. Inoltre, questa pratica mi aiuta a organizzare i miei pensieri e a concentrarmi sull’essenziale. In questo modo posso lasciarmi alle spalle la vita di tutti i giorni ed entrare in un livello più profondo di spiritualità.

Un altro aspetto della preghiera che mi tocca particolarmente è la possibilità di consegnare le mie preoccupazioni e paure – ad esempio, quando mi trovo in una situazione difficile o devo affrontare delle sfide – a un potere superiore. Questo mi riempie di speranza.

Pregare ha anche un effetto trasformativo sui miei pensieri e sulle mie azioni. Mi ricorda di essere umile e di prendermi cura del benessere degli altri. Attraverso la preghiera, sviluppo la compassione e la volontà di aiutare gli altri. Mi dà una nuova prospettiva e mi permette di vedere oltre le mie esigenze. Pregare come rituale spirituale ha arricchito la mia vita e mi ha aiutato a lasciare andare.

Rituali consapevoli a cui sei più fedele?
Quando prego o medito, accendo una candela Smells like Spells in un luogo indisturbato della mia casa, ispirandomi alle dee e agli dei della mitologia scandinava come Hag, Odino o Idunn. La luce tremolante calda e mistica delle candele, delle erbe e degli oli essenziali in esse contenuti mi aiutano a calmarmi, a connettermi con me stessa e a impegnarmi con l'energia della rispettiva divinità.

Mentre la candela brucia, chiudo gli occhi e mi concentro sul respiro. Lascio andare lo stress e la frenesia della giornata e mi immergo profondamente in un'atmosfera di quiete e pace interiore. La candela funge da simbolo della luce e della saggezza delle corrispondenti dee e dei che mi accompagnano nel mio viaggio. In questo stato meditativo mi connetto con l'energia della candela. Immagino che mi circondi con la saggezza e il potere degli dei. Permetto alla loro presenza di entrare nel mio essere interiore e permetto a me stesso di connettermi con le mie forze interiori. Questo rituale mi incoraggia a rafforzare la mia intuizione e a liberare la mia energia interiore. Rifletto sui miei pensieri, sentimenti e obiettivi durante il rituale. Rifletto sui miei punti di forza e di debolezza, sui miei sogni e desideri.

La prima cosa che fai dopo esserti svegliata?
Saluto la giornata, la mia famiglia, il sole, il vento e gli animali e prendo appunti mentali per la giornata lavorativa. A proposito, l'abbigliamento gioca un ruolo importante in questo e agisce come una tela che rappresenta il mio rispettivo stato d'animo e mi dà forza e positività.

Ricetta della settimana?
La sera è un momento speciale per concludere serenamente la giornata e ritrovarsi con la mia famiglia. Di solito ci sediamo attorno al tavolo insieme con un buon bicchiere di vino rosso e condividiamo le nostre esperienze e pensieri della giornata. Questo è un momento di relax e amore, con il vino rosso che simboleggia piacere e relax. Questo crea un’atmosfera calda e accogliente nel qui e ora, lontano dai social media o da argomenti superficiali.

Mentre parliamo delle nostre esperienze quotidiane si crea uno scambio vivace. Raccontiamo i nostri successi, sfide e incidenti divertenti. È bello vedere come possiamo sostenerci a vicenda, incoraggiarci a vicenda e anche ridere insieme. Il rituale serale rafforza il nostro legame familiare e crea un'atmosfera di fiducia e apertura.

Primo lavoro?
Il mio primo lavoro è stato un apprendistato come commessa di moda femminile in un negozio di moda ad Aarau.

Non volerai senza...?
... non senza la mia sciarpa di flanella di cashmere grigia realizzata con cashmere di altissima qualità proveniente dalla Mongolia, lavorato a maglia nel più antico maglificio della Germania.

Cosa ti fa sentire a casa?
La mia famiglia è la mia casa.

Quando e dove sei/eri più felice?
Durante e dopo la nascita di mia figlia. Ho avuto un parto in casa e non sono mai stata così vicina a me stessa e consapevolmente felice.

Perché hai avviato ByAdushka?
ByAdushka è nato dal mio desiderio di costruire un ponte tra i produttori, gli artisti, gli artigiani e le persone che acquistano questi doni: gioielli, un vestito o una candela profumata. I nostri clienti dovrebbero sentirsi legati agli oggetti e riconoscere la loro unicità. Voglio raccontare le storie di come sono nate le mie collezioni e avvicinare tutte le persone coinvolte. In questo modo voglio rendere ugualmente felici produttori e clienti e sfruttare appieno gli aspetti positivi della moda.

Chi è/era il tuo mentore? O, per dirla in altre parole, chi o cosa ti ispira?
Ci sono sempre persone e opere d'arte provenienti da tutto il mondo, inclusi film, artisti, musica, viaggi, letteratura, social media, podcast e video dimostrativi.

Prima cotta per una celebrità?
Anna Karenina di Tolstoj.

Film e/o libro preferito in assoluto e perché?
Uno dei miei film preferiti in assoluto è l'adattamento biografico della vita di Yves Saint Laurent, pubblicato nei cinema nel 2015.

E recentemente ho guardato molti documentari sulla moda: è interessante e stimolante vedere la vasta gamma di background, approcci e processi. Inoltre, YouTube è diventato brillantemente ed esilarantemente avvincente. Quindi, si tratta del patrimonio, del ricamo e delle tecniche dell'Europa orientale. Poi, l'affascinante libro di Tansy E. Hoskins: The Anti-Capitalist Book of Fashion.

Poi, il libro The Song of Trees di David George Haskell. Haskell mostra come il clima della Terra sia emerso dagli scambi tra alberi, comunità del suolo e atmosfera.

Qual è la tua canzone preferita?
Ce ne sono così tante... Adoro tutto, da Bill Evans al pianista, Jan Garbarek, Yo-Yo Ma.

Cose che potresti comprare in grandi quantità?
Le cose più importanti della vita, come l'amore, di solito non possono essere comprate, e certamente non in grandi quantità.

Come dev'essere per te una domenica pomeriggio perfetta?
Seduta e rilassata nel mio giardino bio. Parlare con gli amici o leggere un libro. Camminare in una foresta.

Cosa metteresti sulla tua insegna al neon?
L'amore è nell'aria.

Forma di esercizio preferita?
Escursionismo.

Piatto o pasto preferito?
Un pezzo di pane fresco e formaggio.

Momento di maggior orgoglio?
Quando ho tenuto mia figlia tra le braccia per la prima volta.

Qual è per te personalmente il significato della vita?
Cerca di essere utile, diventa una brava persona e continua a svilupparti fino all'ultimo respiro.

Se dovessi scegliere un solo prodotto TGC, quale sarebbe?
La collana con bottiglia di profumo in Labradorite.

Questa intervista è stata modificata e condensata. 



altri articoli