"La Vita è Bella" with Carina Iten

"La Vita è Bella" con Carina Iten

Jul 21, 2023The Goddess Collective

Carina, qual è stata la prima pratica spirituale di cui ti sei innamorata e perché?
Sono cresciuta in un villaggio in riva al lago; ogni volta che avevo bisogno di fare chiarezza sui miei pensieri e sentimenti, camminavo lungo la riva del lago. In qualche modo sentivo che la natura mi dava esattamente le risposte di cui avevo bisogno. All'epoca non la vedevo come una pratica spirituale, ma ancora oggi mi piace andare nella natura da sola per riordinare i miei pensieri e ottenere risposte. Più tardi, durante l'adolescenza, ho iniziato a praticare la meditazione, che ancora oggi mi accompagna quotidianamente.


I rituali di consapevolezza a cui sei più fedele?
Ho una rigida routine mattutina e cerco di connettermi con tutti i sensi e gli elementi al mattino. Ad esempio, bevo un bicchiere d'acqua sul mio balcone, sento i miei piedi nudi sul pavimento di pietra e sento l'aria fresca o il sole del mattino sul mio viso. Poi c'è una meditazione, seguita da un diario e dal suono. Mi piace molto cantare un mantra e suonare le mie ciotole al mattino.

Carina's meditation practice


La prima cosa che fai dopo il risveglio?
L'oil pulling (NDA: letteralmente “tirare l'olio”, è un'antica procedura Ayurvedica, un semplice rimedio naturale conveniente ed economico che consiste in un risciacquo orale praticato con olio di girasole, sesamo o cocco rigorosamente biologici e spremuti a freddo, i cui effetti sulla salute non riguardano solo il cavo orale ma tutto l’organismo).

La ricetta della settimana?
Per il corpo: Il nuovo Yoga Pot di Green Kitchen Stories.
Per l'anima: Abbassare le luci, usare un diffusore di fragranze o un bastoncino di incenso e leggere qualche pagina di un libro che mi ispira con una tazza di tè.

Il primo lavoro?
Redattrice presso una radio locale.

Non volereresti mai senza?
Le mie cuffie, ascolto sempre musica.

Cosa ti fa sentire a casa?
Sono una nomade moderna, mi sento a casa nella giungla di Ubud come al mare a Maiorca. Ho solo bisogno di un luogo luminoso e tranquillo in cui mi senta a mio agio.

Quando e dove sei più felice? 
Quando viaggio, non mi sento mai così viva come quando esploro luoghi stranieri. E quando ho il tempo di connettermi con la mia routine di consapevolezza.


Perché hai fondato Tender Mind e ora Tender Ritual? 
La meditazione fa parte della mia vita da anni e mi ha cambiato tutto, ma ho capito subito che molte persone non hanno accesso alla meditazione o alla mindfulness. Con Tender Mind, voglio cambiare questa situazione e rendere la meditazione moderna accessibile a tutti in modo non dogmatico, perché non solo gli individui, ma tutta la nostra società ne trarrebbe beneficio.

Tender Ritual è nato dal mio bisogno di creare belle atmosfere per i miei clienti e per i miei corsi. Inoltre, i partecipanti alle mie lezioni di Reiki mi chiedono sempre da dove prendo i miei prodotti. Dato che mi trovo a Bali o, ho contattato dei produttori locali che potessero realizzare prodotti basati sulle mie idee.


 



Chi o cosa ti dona ispirazione? 
Adoro il lavoro del Dr. Joe Dispenza e leggo i suoi libri più volte all'anno.

Prima cotta per una celebrità?
Dopo l'uscita del film Pearl Harbor, ho avuto una cotta per Josh Harnett.

Libro preferito di sempre e perché?
Leggevo molta narrativa e ho amato il libro "La solitudine dei numeri primi" di Paolo Giordano. È stato il motivo per cui ho sempre voluto scrivere un libro; c'era così tanta profondità e sentimento tra le righe, e mi ha toccato completamente. Ora leggo quasi solo saggistica e adoro tutto ciò che è scritto dal Dr. Joe Dispenza.

Qual è la tua canzone preferita che ti salva sempre la giornata? 
You've Got The Love di Florence & The Machine.



Cose che compreresti all'ingrosso? 
Più invecchio, meno voglio possedere, ma forse i libri; di sicuro ne ho centinaia a casa, e diventano sempre di più ogni mese.

Com'è il tuo weekend perfetto? 
Alzarsi presto, fare jogging nella natura e meditare, nuotare nella Limmat, leggere e passare del tempo con la famiglia e gli amici, cucinare la cena insieme, fare una buona conversazione e bere un bicchiere di vino, e godersi i piccoli momenti della vita.

Una forma di esercizio preferita? 
Tutto ciò che mi permette di sudare e ascoltare musica ad alto volume, come la corsa, la boxe, la bicicletta.

Piatto o pasto preferito? 
Al momento, un'insalata di anguria, feta e menta.

 Il momento più orgoglioso? 
L'evento di lancio di Tender Ritual a giugno.

Qual è per lei personalmente il senso della vita? 
Conoscere me stessa sempre di più, vivere sempre più connessa con la mia intuizione, meno giudizi e più empatia, sentire tutto, amare e sperimentare la vita in tutte le sue sfaccettature.

Se dovessi scegliere un solo prodotto TGC, quale sarebbe e perché?
Owl of Athena amulet, L'amuleto Gufo di Atena - ho fatto una lettura astrografica due settimane fa, e l'antica dea greca Atena mi accompagna da un po' di tempo; sarebbe un bel modo per connettermi di più con lei.

Questa intervista è stata modificata e condensata.


altri articoli